Indice degli argomenti

  • Introduzione

  • SG-01-01 Funzioni dei Responsabili delle Attività Didattiche e di Ricerca in Laboratorio

    Il presente documento riporta un quadro di sintesi relativo al ruolo e funzioni dei Docenti e Ricercatori Responsabili di Attività Didattiche e di Ricerca in Laboratorio (RADRL), in accordo con le
    indicazioni degli atti normativi di riferimento ed in particolare secondo quanto specificatamente previsto dall’art. 5 del D.M. 5 agosto 1998, n. 363.

  • SG-01-02 Criteri generali per l'operatività nei laboratori didattici, di ricerca e di servizio

    Il presente documento riporta un quadro di sintesi relativo ai criteri generali che i Responsabili delle Attività Didattiche e di Ricerca individuati secondo quanto stabilito dal D.M.
    363/98 possono adottare per disciplinare l’operatività nei laboratori didattici, di ricerca e di servizio dell’Università degli Studi di Parma.

  • SG-01-03 Regola tecnica per l'utilizzo delle cappe chimiche

    Il presente elaborato descrive le modalità per l'utilizzo e la gestione in sicurezza delle cappe chimiche  all'interno dei laboratori dell'Università degli Studi di Parma.

  • SG-01-04 Regola tecnica per l’utilizzo di gas compressi, disciolti o liquefatti

    Il presente documento costituisce riferimento per l’esercizio ed il deposito di bombole di gas compressi all’interno delle strutture dell’Università degli Studi di Parma.

    Nelle seguenti sezioni sono pertanto riportate: i) indicazioni generali riguardanti i rischi derivanti dall’utilizzo di gas compressi; ii) prescrizioni di sicurezza per l’utilizzo delle bombole nelle attività didattiche, di ricerca e di servizio; iii) prescrizioni di sicurezza per il deposito delle bombole di gas compressi.

  • SG-01-05 Regola tecnica per l'utilizzo di liquidi criogenici

    Il presente documento costituisce riferimento per l’esercizio di liquidi criogenici all’interno delle strutture dell’Università degli Studi di Parma.

    Nelle seguenti sezioni sono riportate in sintesi: i) indicazioni generali riguardanti i rischi derivanti dall’utilizzo di liquidi criogenici; ii) prescrizioni di sicurezza per l’utilizzo di liquidi criogenici nelle attività didattiche, di ricerca e di servizio; iii) prescrizioni di sicurezza per la movimentazione ed il deposito temporaneo di dewar e contenitori di liquidi criogenici.